Parquet, consigli fondamentali per non sbagliare, quando devi scegliere il tuo pavimento in legno.

In ogni ristrutturazione, all’inizio della fase progettuale il dilemma è sempre lo stesso: “Essere o non essere…, Parquet o non Parquet”;

Per chi si appresta a ristrutturare casa, la scelta del parquet è uno dei momenti più importanti e delicati dell’intero progetto; il pavimento aiuta a definire gli spazi, i suoi usi e le sue funzioni. E’ buona norma tenere a mente questi consigli fondamentali.

Il mondo dei rivestimenti offre tantissimi materiali e soluzioni diverse, tradizionali o innovative.

Tra tutti, il Parquet con le sue innumerevoli combinazioni di essenze, colori e schemi di posa, è uno dei rivestimenti più versatili ed eleganti, sia per la sua capacità di adattarsi ad ogni ambiente, compresi bagno e cucina, sia perché può essere personalizzato con tanti stili, tonalità e forme diverse.

Eppure, anche quella del Parquet può essere una decisione difficile.

Tra tante alternative di formato, specie legnose, essenze e finiture, come possiamo essere sicuri di scegliere il Parquet migliore per la tua casa?

Scegliere il Parquet giusto, che possa far fronte alle proprie esigenze, non è di certo cosa semplice; spesso non si conosce a fondo il prodotto che si intende acquistare.

Oggi vediamo insieme quali sono le informazioni principali che dobbiamo necessariamente conoscere prima di andare a scegliere un Parquet in legno come futura pavimentazione; per fare questo, non potevamo che parlare con un super esperto della materia ossia Guido Bessone direttore commerciale della Bruno Parquet.

Per effettuare una corretta scelta in tema di pavimenti in legno la prima cosa è che si tratti di un Parquet in legno di qualità.
Parquet significa esperienza, vuol dire quindi affidarsi a un'azienda che faccia del proprio mestiere trasparenza, qualità, innovazione; pertanto la prima regola è quella di raccomandarsi a un'azienda che risponda a pieno a queste caratteristiche.
Essa, nel vendervi il Parquet in legno, deve fornirvi una scheda prodotto, ossia un’ottemperanza di legge al cui interno vengono elencate tutte le caratteristiche del prodotto che si sta acquistando: quali, ad esempio, la specie legnosa, il nome botanico e le dimensioni.
Altri consigli fondamentali in tema di parquet: scegliere bene il tipo di rivenditore dove andremo ad acquistare il nostro pavimento in legno: c’è una notevole differenza nell'acquistarlo presso un grande magazzino nel quale si vendono diversi articoli o presso un'azienda specializzata che produce e commercializza esclusivamente quel tipo di prodotto.
In particolare chi fa questo mestiere può dare dei consigli più appropriati, come quelli riguardanti la finitura e le certificazioni ad esse collegate.
E’ bene accertarsi che vengano fornite delle attestazioni che prevedano la “bassa emissione” di sostanze nocive nell'ambiente emesse dalla lavorazione del Parquet in legno, perchè come sempre, la salute delle persone deve essere sempre al primo posto.
L’ultimo consiglio riguarda la scelta definitiva del pavimento, dove assieme al vostro progettista di fiducia si dovranno definire la qualità, le dimensioni, lo spessore, il formato, il colore e la finitura.

In definitiva, ascoltando le parole di un esperto, risulta molto importante prendere in considerazione i tre consigli appena citati.

Se la tua scelta è, quindi, indirizzata verso l’acquisto del Parquet in legno, la prima cosa utile da fare è affidarsi ad un’azienda specializzata.Ricordati che il legno non è materia facile.

Le questioni da affrontare per la scelta sono tantissime ed affidarsi ad una persona competente e professionale è il punto di partenza obbligatorio; deve fornirci consulenza, saperci mostrare e valorizzare le caratteristiche di ogni tipo di Parquet, elementi, per fondamentali, nella scelta di un prodotto piuttosto che di un altro.

Quando ti troverai ad acquistare un pavimento in legno, dovrai affrontare diverse questioni: alcune sono estetiche, come il colore del parquet stesso o le sue infinite finiture superficiali;

altre saranno tecniche tipo spessori, dimensioni, tipo di plancia, listone o il tipo di riscaldamento che sceglierai.

Di sicuro non sarebbe facile prendere decisioni in merito senza l’aiuto di una persona fidata e assolutamente competente in materia, al tuo fianco.

Oggigiorno i canali distributivi sono molti ed oltre alla scelta del prodotto in se, bisogna partire dalla scelta del rivenditore, sala mostra, negozio o del magazzino a cui rivolgersi.

Bisognerà affrontare e risolvere gli aspetti tecnici, curare gli aspetti estetici, ma anche essere anche certi di avere un riscontro nel post-vendita, per la cura e la manutenzione del pavimento.

La scelta migliore è quella di affidarsi a un venditore specializzato del settore e non rivolgersi ad un grande magazzino che vende una quantità infinita di tipologie di prodotti, quasi sempre senza grandi competenze in materia.

Le ultime decisioni da prendere saranno quelle riguardanti i propri gusti personali ma questo non sarà un problema: ci sarà da sbizzarrirsi.

Potrai scegliere il colore, lo spessore, il formato, la finitura.

Ad ognuno il suo pavimento, e abbiamo visto che puoi scegliere benissimo il parquet anche per il bagno (uscire dalla doccia e trovare un parquet caldo è una sensazione fantastica) e per la cucina. Magari trovi interessante questo articolo in cui si parla del soggiorno