[COME FARE A NON IMPAZZIRE RISTRUTTURANDO CASA – IL SEGRETO N.1]


Se ha deciso di iniziare i lavori di ristrutturazione della casa, ti consiglio di leggere attentamente questo articolo:

Probabilmente se hai già iniziato i lavori, o se stai per farlo, ti ritroverai nella condizione che :


 

  • l’elettricista vuole sapere OGGI dove vorrai gli interruttori, perchè poi non può più venire fino al prossimo mese

 

  • il muratore/cartongessista ti presssa perchè deve iniziare un altro lavoro, quindi se non finisce domani dovrai ASPETTARE 20 giorni

 

  • il piastrellista ti ha chiamato dicendoti che “fino a dopo le feste non se ne parla”

 

  • l’idraulico ha il telefono rosso dalle tue chiamate, ma ancora non si è visto

 

  • mi fermo qui per non spaventarti troppo (ma se ci sei passato sai che non sto scherzando)

 

ristrutturando casaA tutto questo vanno ancora aggiunte le lamentele di tua moglie/la tua fidanzata, che ti accusa di ogni cosa, come se fosse colpa tua!!

 

Se non vuoi impazzire nei prossimi mesi ristrutturando casa (fino alla fine dei lavori) l’unica soluzione è


 

AVERE UN PIANO PRECISO


 

Si, ma come faccio ad avere un piano preciso?

Oggi ti svelo il SEGRETO per gestire con tranquillità la tua ristrutturazione:


 

  • non dovrai più controllare i 1000 preventivi alla sera, al posto di metterti comodo sul divano a guardare la tv

 

  • non dovrai più svegliarti nel cuore della notte con l’ansia che non finirai mai i lavori in tempo

 

Tutto questo è davvero possibile?

Si, certo, si chiama “avere un piano”, che più nello specifico nel nostro settore viene chiamato PROGETTO DETTAGLIATO.


 

Se tu hai un progetto dettagliato riduci almeno del 90% la possibilità degli imprevisti, tutto sarà già deciso prima di iniziare i lavori, ogni artigiano saprà già cosa e come deve fare.

Questo, che tu lo creda o no, ti farà risparmiare anche molti soldi:

  • non più lavorazioni extra preventivo
  • non più richieste folli per lavori non previsti
  • non più “sorprese” non volute

Te lo ripeto, non iniziare dei lavori di ristrutturazione senza avere un progetto ben dettagliato e aver preso le decisioni opportune, e con questo non intendo solo sapere dove andranno i nuovi tramezzi, ma sapere esattamente dove vorrai avere:

  • gli interruttori
  • le prese
  • i punti luce
  • il lavandino
  • il lavabo
  • il termostato
  • gli elettrodomestici
  • la televisione
  • i sanitari (modello esatto)
  • il salvavita
  • ecc…

 

Ricordati, se non lo hai già deciso,

lo deciderà qualcun’altro per te

in fretta e furia (per andare avanti veloce nei lavori)

e nel 99% dei casi tu avresti voluto diversamente.


Se tu sei in grado di gestire tutto questo sei in una botte di ferro,

se chi ti segue i lavori ti ha avvertito di tutto questo, potrai dormire sonni tranquilli, la tua ristrutturazione filerà liscia,


 

Se ti hanno detto: tranquillo, vediamo poi durante i lavori allora inizia a preoccuparti.


 

In ogni caso, prima di disperarti, chiamaci in ufficio o scrivici una mail, noi tutto i giorni affrontiamo questi problemi, avremo sicuramente una soluzione anche per te.

 

banner Progettiamo lo spazio

-

1 commento

  1. dicembre 22, 2015    

    Codesto articolo è oggettivamente redatto nel migliore dei modi, nello
    stesso modo in cui l’intero blog (http://lineadiciannove.it) .
    Sono un vostro fan, non mollate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *